Il progetto Apple Car per il 2024: tra rumors e news ufficiali

L’Apple Car è un progetto che già frullava da tempo nella testa degli ingegneri di Cupertino. Molte indiscrezioni sono uscite e anche tantissime date ufficiali sempre smentite.

Apple con le grandi automobili e i brand più prestigiosi è sempre impegnata, sia perché offre delle strutture e degli strumenti digitali incredibili, sia perché, ad esempio, con Tesla ci sono dei piani da mettere a punto.

Potete cercare informazioni sullo split di quest’estate (agosto 2020) che ha fatto volere le borse, le piattaforme di trading e anche di scommesse finanziarie che iniziano ad andare di moda tra diversi bookmakers (seguite questo link: bet2u è affidabile).

Apple 2024, parliamo di Titan

Il nome della nuova Apple Car, come riportato da Reuters, potrebbe essere Titan.

È stato scoperto all’interno di un progetto emerso da qualche anno su una nuova auto elettrica a guida autonoma, molto diverse da quelli finora disegnati e progettati.

L’agenzia news ha riportato che a Apple sta lavorando per una produzione a grandi volumi di un nuovo prodotto tecnologico di grandi dimensioni.

Apple Car potrebbe essere lanciata sul mercato nel 2024, se la vendita partirà nello stesso anno vuol dire che già da molto qualcosa bolle in pentola e i giornalisti, questa volta, non sono riusciti davvero a scoprire nulla, nemmeno un rumor su Titan.

Caratteristiche tecniche di Titan, la futura Apple Car

Titan sarà una macchina elettrica, dotata di una batteria a singola cella, l’obiettivo di Apple è quello di produrre un modello potente e leggero.

Una batteria a singola cella, come l’ha progettata, conterrà una maggiore quantità di materiale attivo ma concentrata.

Questo permetterà di avere anche un’autonomia di lunga durata, perché la batteria è più resistente e veloce negli impulsi, la macchina sarà più leggera.

Come per gli smartphone anche per le macchine a batteria si deve pensare al surriscaldamento interno, questo infatti provoca l’invecchiamento veloce dei modelli, lavorandoci si potrebbe arrivare ad un modello futuristico destinato a durare per molti anni visto che costerà anche di più di uno iPhone di ultima generazione.

Apple sta elaborando una struttura a litio ferro sosfato, sigla LFP, un componente chimico elaborato più sicuro e resistente delle tradizionali batteri agli ioni di litio.

Altre novità e progetti su Apple Car

Di Apple Car si sa anche la struttura professionale e produttiva, qualche informazione sui fornitori e sui produttori dei suoi componenti è stata riportata dai siti stranieri.

Apple si sta impegnando a produrre batterie LFP senza utilizzare cobalto perché è un materiale difficile da reperire. Reutera ha riportato queste frasi “è una batteria di livello successivo, come è stato per il primo iPhone”. In realtà, estrarre un materiale così complesso richiede la presenza nella Repubblica Democratica del Congo dove è alto il tasso di sfruttamento del lavoro minorile dove si entra in una posizione politicamente e socialmente scomoda per il colosso di Cupertino.

Qualche fonte estera, l’Economic Daily News di Taiwan, parla di collaborazioni in Asia, alcune componenti riferiscono sono già in produzione da molto tempo, forse un primo prototipo potrebbe essere presentato o solo finito alla fine del 2021.