Juventus Venezia, Arthur non convocato per ritardo agli allenamenti

La Juventus gioca la prima partita post Champions di campionato. Match in casa del Venezia nello Stadio Pier Luigi Penzo. Al momento della scrittura, la Fiorentina saliva di classifica scansando la Juventus ma i risultati finali sono da confermare.

Una Fiorentina molto forte quella che sta giocando, da un confronto testa a testa tra i migliori siti di scommesse si nota che potrà essere altre vostre squadra con pronostico positivo per altri match. Allo stesso tempo, spingono sui risultati il Bologna, la Lazio e la Roma, questo weekend sarà importante per vedere quale situazione si creerà tra queste squadre dalla terza all’ottava posizione. La Juventus deve lottare per rimanere tra le prime cinque posizioni raggiunte dopo un inizio di campionato difficilissimo.

Cronaca minuti prematch

Come scrive tuttojuve, le ore prima della partita erano concentrate sulla formazione tra rumor, pronostici, ipotesi e conferme. Arthur è stato escluso a priori per il ritardo agli allenamenti per il ritiro contro il Venezia. Non è la prima volta che un calciatore salti una partita perché impossibilitato ad arrivare puntuale agli allenamenti.

Diverse ipotesi circolavano sulla formazione, sicuramemte si conferma l’importanza di Locatelli nella strategia Allegri ma non da solo. Tra assist, gioco laterale potrebbe essere messo in formazione con accanto Rabiot. Poi, ballottaggio tra Pellegrini e Alex Sandro nello schema 4-2-3-1. Giocatori possibili: Szczesny; De Sciglio, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Locatelli, Rabiot; Cuadrado, Dybala, Bernardeschi; Morata.

Conferenza Allegri: racconta per lui il campo di gioco del Venezia

Le squadre piccole non sono da sottovalutare, se lo si fa un club come la Juventus perde e perdendo può rovinare obiettivi e risultati raggiunti. È parte del discorso nella conferenza pre partita di Massimiliano Allegri dove mixa serietà e ironia. “Qui c’è sempre il rischio di trovare la sorpresa nell’uovo…” e da qui parte la sua riflessione sul Venezia, squadra che è entrata quest’anno in Serie A. È dietro l’Udinese che all’inizio del campionato ha pareggiato con due goal con i bianco neri. “Il Venezia in casa ha segnato molto, è una squadra che gioca ed è spensierata, poi con la Juve cercheranno di fare l’impresa storica.”

“Solo io nel 1985, racconta, e Chiellini ci abbiamo giocato. E’ tutto strano, ci si arriva in vaporetto e poi il terreno di gioco è più stretto. Se non giochiamo da provinciali rischiamo di complicarci la vita.”

Arthur fuori dai convocati, motivi disciplinari

Arthur è arrivato tardi all’allenamento e non sarà convocato. Il mister davanti ai giornali è sereno su questa vicenda dicendo che è stato sfortunato, “sono cose che capitano ma alla vigilia è una cosa che non deve succedere”. Chiarisce chi saranno gli assenti per motivi di salute, manca di nuovo Chiesa, Danilo e poi Ramsey, Kulisevsi, McKennie.

Raccontiamo qualcosa dello Stadio Pier Luigi Penzo

Lo Stadio Pier Luigi Penzo è noto come Campo di Sant’Elena ed è il principale stadio calcistico di Venezia. si trova nella laguna veneziana sull’Isola di Sant’Elena, Pier Luigi Penzo era un aviatore importante della prima guerra mondiale a cui è stata dedicata memoria con il nome a questa costruzione. Nel 1991 fu rimossa la pista atletica, negli anni è stato ristrutturato diverse volte. Il terreno è in erba, dimensioni 105×68, ospita le gare casalinghe del Venezia Football Club, è il secondo impianto calcistico più antico d’Italia.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*