Milano, città d’arte e di cultura

È di pochi giorni fa la notizia che anche quest’anno la capitale lombarda arriva al primo posto nella speciale classifica stilata dal “Sole 24 Ore” in merito alla qualità della vita nelle città italiane, bissando il successo ottenuto nel 2018. Nella valutazione si tiene conto di diversi parametri o indicatori, che nel complesso assegnano ad una città una valutazione positiva o negativa.

È emblematico il fatto che nella categoria cultura e tempo libero, Milano si sia posizionata terza. Questo risultato è stato possibile soprattutto grazie alla densità dell’offerta culturale, all’elevato numero di spettacoli che si tengono praticamente tutto l’anno. È evidente quindi come, oltre alla fama di città moderna e sede della finanza e dell’alta moda, questa città si distingua per le vaste offerte culturali. Possiamo inoltre parlare della città in se’, che merita di essere visitata per i suoi punti di interesse architettonici e artistici del tutto unici.

Tra le attrazioni principali ed assolutamente da non perdere, menzioniamo:

  • La Pinacoteca di Brera: una della galleria d’arte più importanti d’Europa, che conserva capolavori realizzati da alcuni dei più grandi pittori di ogni epoca, tra cui: Caravaggio, Mantegna, Piero della Francesca, Raffaello, e molti altri meno conosciuti ma ritenuti dagli esperti dei veri capolavori. Il quadro simbolo della galleria è il Bacio di Hayez, emblema del romanticismo.
  • Il Museo del Novecento. Questa galleria raccoglie alcune delle opere più importanti del secolo scorso, dipinte da Picasso, Modigliani, Klee, giusto per fare qualche esempio. Il Quarto stato è forse il quadro più conosciuto della collezione.
  • Il Teatro della scala: un tour per quello che è universalmente riconosciuto come uno dei teatri più importanti del mondo ci farà viaggiare dietro le quinte di quello che è stato il palcoscenico dei più grandi artisti del modo dell’opera, del teatro e del balletto.
  • Il Cenacolo. Poter vedere dal vivo una delle opere più rappresentative di Leonardo da Vinci, ovvero l’ultima cena. L’affresco è situato nel refettorio della basilica di Santa Maria delle grazie, che è entrato a far parte della lista dei siti patrimonio dell’umanità dall’Unesco.
  • Il Castello Sforzesco. Quest’imponente fortificazione è stata testimone di circa 750 anni di storia della città e del territorio circostante. Oggi è sede di diversi musei, tra cui il museo della musica, il museo della preistoria e il museo egizio.

Queste che abbiamo menzionato sono solo alcune delle tante attrazioni della città. Una buona organizzazione ci consentirà di associare alla visione di uno spettacolo da noi scelto con la visita di alcuni dei punti di interesse elencati sopra. La città è molto ben collegata con gli aeroporti di Linate e di Malpensa. È facilmente raggiungibile anche mediante l’aeroporto internazionale di Bergamo, Orio al Serio. Per pianificare il nostro arrivo dall’aeroporto all’albero, ma anche per organizzare i nostri spostamenti nella città nei giorni successivi, possiamo optare per il noleggio d’auto con conducente, di cui possiamo trovare informazioni sul sito https://guidoo.it/. Questa si rivela la soluzione ideale per chi desidera godersi appieno la propria vacanza a Milano, evitando lo stress di dover guidare in una grande città che non si conosce.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*