Quali sono le migliori spiagge meno frequentate del Salento?

Vacanze al mare in tranquillità

La voglia di mare si fa sentire, ed a questo proposito il Salento si propone anche quest’anno come uno dei più grandi protagonisti delle vacanze estive. Il motivo è semplice. Sono pochi i territori che raccolgono un condensato così alto di spiagge paradisiache, arte, cultura, tradizione e buon cibo. Il Salento è pronto anche quest’anno per offrire una calda accoglienza a coloro che hanno deciso di visitarlo.

Si sa, le restrizioni dovute alla pandemia di covid-19 sono state ridotte di molto. Questo però non vuol dire che dobbiamo abbassare la guardia. Anche se il rischio di contagio è diminuito molto, non possiamo permetterci di metterci inutilmente in pericolo la salute nostra e di chi ci sta accanto.

Quando prenotiamo la location per le nostre vacanze, ad esempio, scegliamone una che metta in atto le norme di sicurezza necessarie. Su barbarhouse possiamo trovare ogni tipologia di sistemazione che rispetti questo requisito.

Tra le accortezze che potremmo prendere c’è quella di frequentare una spiaggia meno affollata. Andiamo a vedere quali sono le migliori del Salento.

Torre Squillace

Non molto lontana da Porto Cesareo, troviamo questa spiaggia poco conosciuta e poco frequentata, con la torre del 1500 che sorveglia la baia. Si tratta di un paesaggio brullo, con pochi servizi e che non ha vissuto ancora l’assalto del turismo di massa, particolare che permette al paesaggio di conservare tutta la sua bellezza. Il posto è ideale per le escursioni in kayak alla scoperta delle grotte e delle insenature che impreziosiscono il litorale roccioso.

Spiaggia del Frascone

Scendendo qualche altro chilometro verso sud troviamo un’altra bella spiaggia con una conformazione lunare e delle piscine salmastre. Il mare è di un blu turchese intenso. La particolarità è legata alla scogliera che scorre quasi a filo d’acqua. I pesci, che cercano nutrimento e riparo tra le rocce, sono numerosi. E’ il luogo perfetto per gli amanti dello snorkeling.

Spiagge di Santa Caterina

Marina di Nardò è rinomata per il suo litorale roccioso e per il parco naturale di Porto Selvaggio. La baia di Porto Selvaggio è una gemma incastonata nella costa. E’ presente una piscina naturale di acqua sorgiva molto fredda. La pineta, che circonda la baia, offre riparo dal sole cocente mentre l’acqua assume dei riflessi che vanno dal turchese chiaro al verde smeraldo.

Uscendo dalla riserva di Porto selvaggio possiamo fermarci in uno dei tanti accessi al mare direttamente dagli scogli. La zona conosciuta dai locali come “Lu Chiapparu” ha una radura pianeggiante con qualche alberello per chi vuole un po’ di riparo dal sole.

Torre Suda

15 Km più a sud di Gallipoli troviamo questa spiaggia fatta di rocce piatte e ciottoli che si insinuano nel mare cristallino. Il posto perfetto per godersi il mare in beata tranquillità e per andare alla scoperta delle sue meraviglie dotati di maschera, pinne e boccaglio.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*